Vuoi investire in Borsa?

investire in borsa con i broker

Abbiamo da parte qualche risparmio che desideriamo far fruttare, che non vogliamo più lasciare morto in banca, alle Poste o magari sotto il materasso di casa. Crediamo che in un’epoca di crisi economica sia fondamentale trasformare il risparmio in un capitale che possa dar frutto a qualche guadagno e, in forza di ciò, desideriamo muoverci come di conseguenza. Una delle possibilità che possiamo valutare per rendere produttivi i nostri soldi accantonati è quella di investirli in Borsa e provare così ad ottenere un rendimento a vita: tra obbligazioni e azioni, fondi e materie prime, forex e valute, la Borsa racchiude a sé un mondo davvero molto ampio, complesso, dinamico e foriero di enormi possibilità di guadagno!

Muovere i primi passi nella Borsa

Investire in Borsa conviene anche solo per il fatto che ormai, nell’era di Internet, non dobbiamo più muoverci fisicamente per incontrare i mercati finanziari perchè sono loro che vengono dritti dritti a casa nostra! Con il web tutto è profondamente cambiato: d’ora in avanti con un Pc e una connessione alla rete Internet avremo la possibilità di apprendere ed esercitare in Borsa in tutta libertà!

Ma per iniziare non è mica sufficiente avere un computer davanti ai propri occhi! Come prima cosa è fondamentale dotarsi di un manuale o fare riferimento a un portale specializzato (come http://www.diventaretrader.com/investire-in-borsa.html) col fine ultimo di apprendere cosa vuol dire giocare in Borsa, per iniziare a conoscere le nozioni e gli agenti che la animano, per comprendere fino a fondo le strategie e le tecniche che possono tornare utili ai fini del guadagno. Questo come non mai è il settore in cui la conoscenza è tutto: accade in molti altri ambiti, ma questo forse più di altri è il contesto in cui è davvero molto importante prostrarsi allo studio. D’altronde come potremmo mai piazzare un investimento e mettere a rischio del denaro vero così, alla buona, senza aver mai appreso nulla di realmente concreto?

Il consiglio più spassionato che potremmo dare è perciò questo: evitare di avvicinarsi al mondo borsistico se non siamo disposti a spendere tempo ed energie per acquisire importanti conoscenze. Se crediamo o ci è stato raccontato che la finanza ad alto rischio sia sinonimo di guadagno facile, allora è opportuno ribadire che siamo caduti in un gran bell’errore di valutazione.

Come scegliere un broker affidabile

In secondo luogo è poi importante fare affidamento a un broker affidabile. Certo, definire l’affidabilità di una data realtà di investimento potrebbe apparirci praticamente impossibile, ma a questo proposito ci sia utile sapere che grazie alla regolamentazione dei mercati finanziari questo bisogno non è più solo una chimera!

Per capire se un broker può essere ritenuto affidabile o meno, infatti, non dobbiamo far altro che controllare se quella data piattaforma abbia o meno ottenuto la certificazione da parte di un ente di controllo. Che sia il Cysec operante su scala europea o che sia la Consob di competenza strettamente italiana, non ha grande rilievo: l’importante è che il broker al quale stiamo per puntare abbia ottenuto la licenza almeno da parte di uno di questi due organi.

Insomma, da una parte lo studio e dall’altra la scelta del broker: sono questi due i binari sui quali dovrebbe camminare ogni trader in fase di esordio. Accelerando i tempi e non prendendo seriamente quanto detto finora, si rischia di incorrere in qualche amara delusione che naturalmente parte in primo luogo dalla perdita del capitale iniziale. E che, in secondo luogo, dà adito alla delusione di aver prestato fiducia a un mondo che in realtà non ci ha dato alcuna soddisfazione né emozionale né economica.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*