Come lavare un capo in lana senza rovinarlo

lavaggio lana

Se ti ritrovi tra le mani un maglione di lana che è giunta l’ora di lavare, ma hai un po’ di sano timore nel farlo perchè temi che possa in qualche modo rovinarlo, ciò che ti resta da fare è dare un’occhiata alle righe che seguono. Perchè lavare un maglione di lana lo si può fare anche senza correre il rischio di farlo infletrire (e anche senza compromettere delle etichette adesive personalizzate che magari ci hai fatto metter su)!

Come prima cosa devi sempre fare attenzione a leggere per bene ciò che viene riportato dall’etichetta del tuo capo: non importa se disponi di una lavatrice che millanta lavaggi ultra delicati appositamente studiati per i capi di lana, né ha importanza se hai comprato l’ultimo detersivo lanciato sul mercato che viene considerato il più adatto per lavare questo genere di capi. Ciò che conta in prima battuta è sempre e soltanto quanto viene raccomandato dall’etichetta.

Preso atto di quanto viene consigliato dall’etichetta, al di là dello specifico caso è universalmente accettato che i maglioni si infeltriscano soprattutto a causa degli sbalzi di temperatura. Per questo motivo faresti bene a sottoporli a dei lavaggi e a dei risciacqui nell’ambito dei quali la temperatura non cambi ed in cui, magari, si rimanga anche al di sotto dei 30°C!

Un maglione di lana può essere introdotto nella lavatrice, mentre un altro venire indirizzato solo ed esclusivamente ai lavaggi a mano. E se vogliamo questa è l’unica variabile che può intercorrere tra un capo e l’altro, perchè esattamente come la temperatura, anche il discorso relativo ai prodotti da utilizzare è accettato indipendentemente dal capo che si sta trattando: sotto questo punto di vista è consigliabile evitare di usare l’ammorbidente e prediligere soltanto un detersivo specifico per i capi in lana.

Dopodiché c’è da affrontare il discorso relativo al calore, perchè dal momento in cui diamo per assodato che il calore tende a rovinare qualunque capo in lana, è naturale che al di là del lavaggio ci sia da aver cura di questo fattore anche nella fase di asciugatura: la soluzione migliore è far sì che che il maglione di lana non venga lasciato asciugare sotto un sole troppo forte né troppo vicino ai caloriferi. Molto meglio spendere un po’ di tempo in più per garantirgli un’asciugatura che sia purtroppo lenta, ma al tempo stesso graduale e rispettosa di un tessuto tanto delicato quale è la lana.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*