I prestiti online sono sicuri?

prestiti online sicuri

Bella domanda, i prestiti online sono sicuri? Il fenomeno dei prestiti personali online rappresenta ormai una realtà dilagante che interessa moltissime persone che cercano di accedere ad un finanziamento proprio avvalendosi della rete e delle tante offerte che mette a disposizione degli utenti.

Di anno in anno, la richiesta di prestiti online aumenta a dismisura per le necessità finanziarie che incombono sulle famiglie attanagliate dalla morsa dei pagamenti e delle urgenze cui far fronte. L’esigenza di molte persone, di una maggiore liquidità, li porta alla ricerca di finanziamenti online, ma a volte manca l’informazione adeguata che mette al riparo da eventuali rischi legati a società che non agiscono con trasparenza.

All’origine di questo atteggiamento, la fretta e l’urgenza di trovare il prestito più adatto alle proprie esigenze, che spesso non passa attraverso i canali più tradizionali perché non sempre si hanno le caratteristiche opportune per richiedere un prestito.

E’ il caso, ad esempio, dei prestiti senza busta paga, che sempre più rappresentano un “mito” da inseguire per chi perde il lavoro e non ha modo di accedere ad un finanziamento.

Dall’altro canto, le procedure per accedere al prestito sono anche molto semplici, sempre più alla portata di tutti, che affidandosi all’operatività via web, possono ottenere il finanziamento senza passare per i soliti vicoli stretti della burocrazia tradizionale.

Un mercato capace di attirare così tanta attenzione e interessa, diventa anche molto appetibile per chi non ha le migliori intenzioni e vuole truffare gli utenti lucrando e arricchendosi facendo leva sui loro bisogni.

Sempre più spesso accadono proprio nel settore dei prestiti online casi di frode ai danni dei richiedenti.

Come fare per non cadere nella trappola dei truffatori online e garantirsi la massima sicurezza?

Il primo consiglio che vogliamo dare è quello di non affidarsi alle offerte fuori mercato.

Chi vuole frodare fa di tutto per attirare l’attenzione dei clienti tramite offerte molto vantaggiose, anche troppo, rispetto agli standard di mercato.
Fate un confronto dei tariffari per cercare la soluzione più conveniente, nell’ottica del risparmio sulle spese e sulle commissioni previste dal prestito online. Accanto a questo, però, è anche importante conoscere molto bene il mercato per non farsi cogliere impreparati da proposte fin troppo allettanti, create solo per attirare nella trappola.

Valutate anche la correttezza linguistica, se notate degli errori o delle frasi sintatticamente poco coerenti, diffidate.

Anche i siti che propongono i prestiti online devono essere analizzati e valutati molto scrupolosamente dagli utenti. Scartate offerte web proposte da siti stranieri o siti che sono evidentemente scritti male. Sicuramente sono stati scritti con un traduttore attraverso software automatici.
Non date retta alle proposte private su Facebook che aumentano sempre più.
Non è da una pagina social che si può ottenere la fiducia dei clienti, perché i canali social sono solo uno strumento di marketing, e non piattaforme dove fare trattative.

Non inviate mai denaro ad una società che ne richiede per la formulazione di un preventivo finalizzato alla erogazione del prestito. Si tratta di una truffa così organizzata: la finta finanziaria richiede una somma subordinata all’attivazione del prestito richiesto dal cliente. Poi, una volta effettuato il pagamento, la società sparisce.

Queste sono solo delle regole che possono tener lontani i truffatori della rete che millantano offerte di prestiti online. Anche se non sapete dove sbattere la testa, è meglio evitare soluzioni radicali e poco prudenti, sarebbero una perdita di soldi e di tempo.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*