LA JUVE TENTA L’ALLUNGO. ESORDIO PER IL NUOVO MILAN DI BROCCHI

juve tenta allungo

Sarà una settimana decisiva per il campionato di serie A. In 7 giorni si giocano ben 3 giornate di campionato e le prossime sfide potranno portare i primi verdetti alla stagione. Nulla è deciso e nulla è scontato, dallo scudetto alla Champions fino all’Europa League, così come affermano anche gli specialisti di scommesse sulla serie A. Neanche in zona retrocessione, dove il Verona non getta la spugna e le sue concorrenti non fanno nulla per tagliarlo fuori.

La giornata si apre sabato con il primo anticipo tra Bologna e Torino in una sfida tutta da vedere. Il Toro si è tirato fuori da una zona che stava diventando calda e ha ripreso a correre dopo un periodo buio. Il Bologna, dal canto suo, sembra esaltarsi con le grandi essendo reduce dalla sconfitta interna contro il Verona e dal punto all’Olimpico contro la Roma.

La giornata prosegue con Carpi-Genoa, una sfida che per ragioni di classifica dà molti più stimoli agli emiliani alla disperata ricerca di punti salvezza. Una vittoria potrebbe valer doppio visti gli impegni proibitivi di Palermo e Frosinone.

Il posticipo serale regala una partita che si preannuncia spettacolare. Inter-Napoli promette scintille, con i partenopei che vorranno mettere pressione alla Juve, ma che dovranno superare un’Inter che sogna il terzo posto in classifica. Orfani di Higuain, gli azzurri sono chiamati a dimostrare la loro forza anche senza il Pipita.

Domenica lunch match altrettanto importante. La Roma di Spalletti dopo il passo falso contro il Bologna affronta un’Atalanta in salute e senza pressioni di classifica. Gli orobici sono reduci da una sconfitta contro il Torino ma daranno tutto per ben figurare davanti al proprio pubblico.

Luciano_Spalletti-roma

Alle 15 il gruppone: Fiorentina-Sassuolo è un incrocio che vale un posto in Europa. I viola sembrano aver abbandonato il sogno Champions, e puntano a consolidare la propria posizione in classifica per evitare gli antipatici preliminari di Europa League. Preliminari che invece risulterebbero molto simpatici al Sassuolo come primo ingresso nel calcio che conta.

La Juventus ospita il Palermo dopo l’ennesimo cambio di allenatore. E’ tornato Ballardini tra i rosanero per provare a salvare una stagione disastrosa. La Juventus deve assolutamente mettere in cassaforte i tre punti per tentare la fuga e approfittare delle due trasferte difficili del Napoli sui campi di Inter e Roma.

Scontro da brividi tra Verona e Frosinone. Gli scaligeri non mollano la presa e nonostante la sconfitta di Napoli, possono giocarsi le ultimissime chances di salvezza battendo proprio una rivale in chiave salvezza. È chiaro che in caso di mancata vittoria i gialloblù potranno salutare definitivamente la serie A.

La Lazio rigenerata dalla cura Inzaghi torna all’Olimpico dopo la disfatta nel derby, per affrontare l’Empoli di Giampaolo. La vittoria di Palermo cerca conferme così come le cerca anche Inzaghi, che vorrebbe convincere la società a puntare su di lui anche il prossimo anno.

UdineseChievo è una partita senza grandissimi spunti. Due squadre tranquille che giocano per la maglia e per l’onore. Sicuramente l’Udinese non può dirsi totalmente fuori dal discorso salvezza e per questo avrà qualche motivazione in più per portare a casa i tre punti.

Posticipo serale tra Sampdoria e Milan. C’è tanta curiosità nel vedere all’opera i rossoneri dopo l’esonero di Mihajlovic e l’arrivo di Christian Brocchi dalla Primavera che tanto ha incantato Silvio Berlusconi. Non si prevedono particolari scossoni nelle scelte, ma sembra che il neo tecnico milanista punterà sui giovani e sul trequartista.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*