Come si apre un conto deposito

conto-deposito

Il conto deposito è un particolare conto bancario, che non permette di effettuare operazioni con il denaro presente, salvo prelievi e versamenti. Si tratta di un vero e proprio investimento, visto che la permanenza di capitale su un conto deposito permette di ottenere degli interessi, calcolati in genere su base annuale. Sul sito www.contodeposito.it si possono trovare tante interessanti informazioni su questo tipo di conto bancario.

Aprire un conto deposito


Prima di aprire un conto deposito è importante confrontare le proposte dei diversi istituti bancari; i contratti infatti sono spesso molto diversi tra loro: in alcuni casi i conti deposito sono privi di spese, in altri è necessario pagare un forfait annuale. Si deve sempre considerare che questo tipo di conti sono gravati da un’imposta statale, il cui ammontare dipende dalle caratteristiche del conto. Alcune banche non richiedono ai loro clienti il pagamento delle imposte, ma a volte questo avviene solo per il primo anno. Alcuni conti deposito si possono aprire anche online, mentre in alcune banche è possibile stipulare il contratto solo recandosi fisicamente presso la filiale più vicina.

Solo il conto deposito


È praticamente impossibile possedere solo il conto deposito; qualsiasi cliente abbia questo tipo di conto infatti deve possedere anche un conto corrente, in modo da poter gestire a piacimento i soldi presenti sul conto deposito, prelevandoli quando necessario. I conti deposito infatti non permettono di fare bonifici, di saldare il conto della carta di credito, di effettuare prelievi tramite un bancomat. Alcune banche richiedono ai loro clienti di possedere un conto corrente presso una delle loro filiali per poter aprire anche il conto deposito; per altri istituti finanziari invece è sufficiente comunicare i dati del conto corrente disponibile presso altra banca. Queste caratteristiche dipendo dal tipo di contratto e dalla singola banca, sono quindi da verificare caso per caso.

Che documentazione


In linea generale quando si apre un conto deposito è necessario indicare i dati di un conto corrente, quindi il fatidico codice IBAN. Inoltre si devono presentare i documenti di identità dell’intestatario, o degli intestatari in caso di conti cointestati. Nel caso in cui si decida di effettuare le operazioni di apertura conto online è necessario essere in possesso dei documenti in formato .pdf, o .Jpg, in modo da poterli inviare per via telematica all’istituto di credito. Tutti i documenti, in genere carta d’identità e tessera sanitaria, devono essere in corso di validità.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*