Vendere l’oro usato: è sempre una buona idea

Sono veramente molti i negozi in cui è possibile vendere dell’oro usato. Del resto il valore di questo metallo è sempre in aumento, e sono sempre di più le persone che investono proprio nell’oro. La vendita di un gioiello o di un oggetto in oro non è infrequente, e non sempre si tratta di persone in ristrettezze economiche. Può infatti capitare a tutti di avere un vecchio gioiello che non si usa più, o di trovare un oggetto in casa di parenti scomparsi. La vendita diretta permette di monetizzare questi oggetti, che altrimenti resterebbero del tutto inutilizzati e, a volte, in balia dei ladri.

Prepararsi per vendere l’oro

Prima di iniziare a cercare dove vendere il proprio oro è importante farsi un’idea del suo valore, in modo da non restare spiazzati di fronte ad una quotazione eccessivamente più bassa o più alta rispetto a quanto ci si aspetta. I gioielli e gli oggetti in oro sono tutti costituiti da leghe, che contengono una certa quantità di oro, mescolato ad altri metalli. Il famoso oro a 24 carati è la lega più ricca di oro, ma ci sono gioielli, anche preziosi, in oro 18 carati o anche meno. Sui gioielli è stampigliata la percentuale di oro, argento o platino contenuta nella lega di cui sono fatti, cosa che rende possibile valutarne il valore. Si devono però pesare con una bilancia di precisione, e moltiplicare il risultato per la quotazione dell’oro, reperibile su quotazioneoro.online. Il risultato va modificato considerando la percentuale di oro contenuta nell’oggetto.

Meglio un solo negozio o molti negozi

Quando si vuole vendere un bene, non solo nel caso dei gioielli usati, è sempre consigliabile richiedere diversi pareri e quotazioni. In questo modo si può scegliere poi l’offerta più interessante. I negozi che acquistano metalli preziosi offrono il corrispettivo in euro, in contanti alla consegna. Per maggiore praticità ci si può anche far pagare con un assegno, o tramite bonifico bancario: si ha così la certezza di non venire derubati non appena si esce dal negozio. Oltre all vendita si può valutare anche la permuta con altro oggetto, magari con un gioiello che risponde di più ai nostri gusti, o con un oggetto da regalare. Conviene però fare attenzione, perché molto spesso nelle gioiellerie tendono a proporre quotazioni particolarmente sfavorevoli per  l’acquisto di oro usato, anche perché l’oggetto ottenuto dovrà essere lavorato prima di poterne trarre profitto.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*