Vuoi migliorare la tua pagina facebook? Ecco come fare

Le migliori pagine di Facebook sono quelle che vengono seguite da un gran numero di persone. Ormai sono diversi i metodi comprovati che permettono di rendere più performante la nostra pagina, cosa importante soprattutto se abbiamo dei follower, o anche se utilizziamo questo metodo per pubblicizzare la nostra attività.

Immagini e video

La prima cosa che si deve sempre ricordare quando si pubblicano informazioni sulla nostra pagina facebook è che i video e le immagini sono più interessanti del testo. Soprattutto poi se il testo è lungo e complicato. Molte ricerche dimostrano come le persone tendano ad interagire in modo maggiore quando vedono immagini piacevoli, perché il nostro cervello risponde molto più rapidamente a questo tipo di stimoli visivi. Le immagini e i video possono essere nostri, o anche essere tratti da altre pagine del social media, o da internet in senso lato, poco importa. L’importante è non pubblicare immagini e video coperti da copyright.

Pubblicare con costanza

Chi desidera curare la sua pagina su Facebook dovrebbe avere la buona abitudine di pubblicare con una buona frequenza. Meglio evitare gli eccessi, quindi conviene non pubblicare più volte al giorno, magari informazioni inutili o superflue. Conviene piuttosto pubblicare almeno un messaggio al giorno, o poco di più. L’importante è che ogni singolo messaggio postato abbia un suo significato, un certo valore. Se quindi un giorno non abbiamo alcuna ide su cosa pubblicare possiamo approfittare di argomenti generali, come ad esempio scegliere delle immagini buona domenica. Gli argomenti molto generali, come ad esempio l’augurio di una buona giornata, l’immagine di una tazza di caffè fumante o la foto di un simpatico gattino sono sempre gradite a tutti e ci permettono di mantenere costante la frequenza delle pubblicazioni, senza postare messaggi inutili.

Il linguaggio

Curare il linguaggio è un altro compito importante per chi vuole una pagina facebook seguita e interessante. Come prima cosa è necessario evitare gli errori di ortografia, ma anche i messaggi troppo lunghi, che in molti casi non vengono neppure letti. Meglio preferire frasi concise e chiare, che si possano leggere con un singolo colpo d’occhio. Se il linguaggio sciatto e con errori non è molto amato, non lo è neppure quello particolarmente forbito, perché alcune persone si sentono in soggezione di fronte a termini eccessivamente complessi o aulici. Conviene quindi preferire un linguaggio diretto e pulito, senza troppi fronzoli o parole difficili.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*